QUESITI DALLA TESI DI LAUREA DI E. ROSSETTI


B7] Per indicare il segmento di estremi A e B,
       quale delle due seguenti notazioni hai usato:
       AB o AB soprassegnato?

C6] Considera la seguente frase:
       Renzo e Lucia si sposarono ed ebbero un figlio.
C6a] Stabilisce un ordine cronologico tra i due eventi?
C6b] Se la risposta a C6a] è sì, la scelta è stata:
C6b1] istintiva;
C6b2] basata sul fatto che
       ed sta per e poi.
C6b3] basata sul fatto che
       l'ordine di enunciazione dà l'ordine cronologico;
C6b4] basata sul fatto che
       si enuncia prima l'evento temporalmente più vicino;
C6b5] altro

C10a] Hai usato o visto usata la parola qualsiansi?
C10b] Pensi che sia giusta come plurale di "qualsiasi"?

D1] Considera la seguente citazione,
       tratta da "Storia della Matematica" di Cari B. Boyer
       (Milano, Mondadori, 1987, pag. 695),
       senza preoccuparti di chi sia Kürt Gödel
       (probabilmente ne sentirai parlare, se farai il corso di laurea in Matematica):
       ... una conclusione sorprendente,
       raggiunta da un giovane matematico austriaco,
       emigrato negli Stati Uniti
       e diventato membro dell'Institute for Advanced Studies di Princeton
.
D1a] La citazione ti fa pensare che la conclusione
       sia stata raggiunta negli Stati Uniti?
D1b] La citazione ti fa pensare che la conclusione
       sia stata raggiunta quando Gödei era già membro
       dell'Institute for Advanced Studies di Princeton?
D1c] Come interpreti austriaco?
D1c1] nato in una località dell'attuale Austria
D1c2] nato in una località facente parte dell'Austria
       al momento della sua nascita
D1c3] nato in una località dell'impero austro-ungarico
       al momento della sua nascita
D1c4] cittadino austriaco, indipendentemente dalla località di nascita
D1c5] docente a Vienna
D1c6] altro

D2] Dell'affermazione (contenuta in un libro per insegnanti)
       Si suole ricordare che i metodi della geometria analitica
       sono dovuti alle meditazioni di Cartesio [René DESCARTES, 1596-1650];
       il nome Cartesio è la traduzione italiana della parola latina Cartesius
       con la quale egli firmava
       le proprie opere scientifiche scritte in lingua latina
       come si usava all'epoca]
       e di Fermat [Pierre Fermat, 1601-1665]
.
       Per quanto riguarda i riferimenti alla lingua latina, dico che:
D2a] mi fa pensare che Cartesio abbia scritto in latino
       il testo sulla geometria;
D2b] sapevo già che Cartesio ha scritto in latino il testo sulla geometria;
D2c] mi fa pensare che le opere che Cartesio
       ha scritto in lingue diverse dal latino non sono scientifiche;
D2d] non sapevo che Cartesio e Descartes fossero la stessa persona;
D2e] altro

D3] Considera la seguente frase:
       Una sera Luigi mi chiese:
       Quando termina il gioco a premi che stiamo vedendo alla televisione?
.
       Pensi che Luigi voglia sapere:
D3a] a che punto uno dei concorrenti vincerà,
D3b] a che ora terminerà la trasmissione,
D3c] fino a quando ci saranno trasmissioni con quel gioco a premi
D3dl Altro