SULLA "DIVULGAZIONE"
(Gabriele Lucchini; 2009-10-30; 2015-08-03: 2-8; 2016-04-23: 9)

.1   Pagina in preparazione in relazione all'intervento presentato in
      >>> g271.htm.
.2a   Riprendo questo file per gli stimoli avuti da
      COMUNICAZIONE DEI SAPERI:
      LA QUESTIONE DELLA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

      di Giuseppe De Cecco in
      L' UTOPIA: ALLA RICERCA DEL SENSO DELLA STORIA.
      SCRITTI IN ONORE DI COSIMO QUARTA

      a cura di Giuseppe Schiavone con la collaborazione di Daniela Martina,
      Mimesis Edizioni, Milano-Udine 2015, pp. 509-525.
.2b   L'Autore, che ringrazio anche pubblicamente per il testo
      e per l'avermelo fatto conoscere,
      ha messo la seguente nota:
      Questo scritto si basa prevalentemente sulle riflessioni esposte
      in un incontro del gruppo “Scienza e fede, Gruppo Del Re”
      (che coordino da circa 20 anni, cfr. www.scienzafedesocieta.it),
      svoltosi a Castellammare di Stabia (21-23 maggio 2004).
      In particolare nella prima parte ho seguito da vicino il resoconto
      (a diffusione interna) redatto da F. Abbona.
      Cfr. anche Incontri VII e VIII in Scienza e fede,
      Dibattiti del gruppo universitario dell'Italia Meridionale
      elaborati da F. ABBONA, Collaborazione di G. DEL RE e G. DE CECCO,
      Introduzione di M. SIGNORE,
      Pubblicazione del Dipartimento di Filosofia dell'Università di Lecce,
      Saggi n. 7, Milella 2000.

.2c   Non conosco una reperibilità del testo in internet.
.3a   L'intervento citato in § 1 è consultabile in
      >>> l-gl35b.pdf.
.3b   Purtroppo, aggiornamenti del sito internet Unibocconi
      hanno portato anche a file incompleti nelle figure:
      invito a utilizzare >>> l-gl35b.pdf.
.4a   Su "divulgazione" invito a tenere presente § 2 di >>> l-gl35b.pdf.
.4b   Preferico usare la denominazione "promozione culturale" segnalata in
      >>> rp-prclt.htm.
.5a   Mi è parso opportuno fare alcune ricerche in internet,
      anche tenendo presenti segnalazioni già inserite in WGL,
      oltre a quella dell'articolo di R. Natalini segnalato in >>> l-gl35b.pdf,
      che mi aveva portato all'intervento predetto:
      mi pare che ci sia da perdersi tra siti e file
      con studi e considerazioni sulla divulgazione,
      notizie e divagazioni,
      contributi di promozione cuturale di vario livello valutabili soggettivamente.
      indicazioni di fonti.
.5b   In particolare, mi ha colpito la varietà di segnalazioni
      da parte di enti e persone,
      innanzitutto per la sostanziale assenza di indicazioni comuni:
      capisco che che certi siti e pagine possano essere non noti,
      ho perplessità, che riconosco soggettive,
      su omissioni volontarie di informazioni di limitata rilevanza
      non dettate da esigenze di spazio,
      ma ritengo auspicaile una base comune di riferimenti,
      possibilmente con un autorevole sito apposito
      aperto a collaborazioni e osservzioni firmate e datate.
.6   Segnalo:
      -- l'intervista a Ennio De Giorgi considerata in
     <       >>> l-degio4.txt,
      -- l'articolo di Giovanni Melzi
     <       "Matematica e comunicazione sociale"
     <       in Periodico di Matematiche, 1978, pp. 3-22,
     <       riportato nel numero di aprile 2015 di
     <       L'insegnmento della matematica e delle scienze integrate
     <       (con nota introduttiva)
     <       e liberamente consultabile nella home page
     <       del sito internet del Centro Morin
     <       (finestra "Per non dimenticare").
.7   In WGL segnalo:
      >>> rp-comn.htm       sulla comuncazione,
      >>> rp-ling.htm         sul inguaggio,
      >>> rp-cult.htm         su cultura,
      >>> rp-prclt.htm       su promozione culturale,
      >>> l-degio0.htm       su E. De giorgi,
      >>> l-melzi0.htm       su G. Melzi,
      >>> l-tadd.htm           su N. Taddei sj,
            >>> g271.htm      su intervento in Unibocconi.
.8   Sarò grato di osservazioni e suggerimenti.
.9a   Riflettendo sulla sezione "divulgazione" nel sito www.carlo felice manara.it
      per >>> cfms3d33.pdf
      mi si è chirita la questione di 4b:
      divulgazione e promozione culturale sono due aspetti concettualmente diversi,
      anche se spesso associabili agli stessi testi,
      e l'uso "vario" di divulgazione può generare equivoci e perplessità.
      Io sono interessato alla promozione culturale
      e, eventualmente, a testimonianze o sviluppi.
.9b   I livelli di dignità della divulgazione, nel senso di far conoscere,
      possono, ovviamente, essere vari,
      e coinvolgono autori, destinatari, obiettivi, contenuti,
      importanza del testo, qualità della trattazione, ...
.9c   Questone diversa è quella dell'etichettare come "divulgazione"
      in relazione al significato che si attribuisce a questo termine
      in assenza di specificazioni.
.9d   Ringrazio gli autori della sezione (non firmata) per lo stimolo.