SCUOLA MAGISTRALE
(Gabriele Lucchini: 2010-07-21)

.1   In relazione all'art. 3 della legge 19 novembre 1990, n. 341,
      che prevedeva l'istituzione di uno specifico corso di laurea
      per la formazione degli insegnanti di scuola materna,
      l'art. 1 del DI 10 marzo 1997 ha disposto
      la soppressione dei corsi triennali per l'a.s. 1998-1999,
      con passaggio a corsi quinquennali sperimentali.
      NB - Si tenga presente la riforma del secondo ciclo.
.2   L'ordinamento didattico del corso di laurea,
      denominato
      Corso di Laurea in Scienze della Formazione primaria,
      è stato definito con il DPR 31 luglio 1996, n. 471.
.3   Ai sensi del comma 1 dell'art. 194
      del DLgsl 16 aprile 1994, n. 297
      "Al termine del corso di studi della scuola magistrale
      si sostengono gli esami per il conseguimento del titolo
      di abilitazione all'insegnamento nelle scuole materne.".
.4   Riporto alcune ulteriori informazioni dalle pp. 181-182 di
      La pubblica istruzione di Nicola Daniele,
      Milano, Giurffrè 1986 (v. >>> l-dan.htm):
      "La scuola magistrale ha lo scopo
      di preparare all'insegnamento materno.
      Essa è disciplinata dal R. D. 11 agosto 1933, n. 1286 [...].
      [...]
      Il corso di studi della scuola magistrale
      ha la durata di tre anni [...].
      [...]
      Per l'insegnamento nella scuola meterna statale occorre però
      uno speciale titolo di abilitazione che si consegue
      in seguito a concorso (L. 18 marzo 1968, n. 444).".